Videocontrollo antifurto da remoto, efficacia e possibili soluzioni

La sorveglianza tramite un sistema di videocamere remote sta guadagnando grande popolarità grazie all’implementazione nella vita quotidiana di smartphone e tablet. Il videocontrollo da remoto normalmente utilizza telecamere note come IP (Internet Protocol), per monitorare in modo efficace e 24/24 zone o stanze particolarmente importanti in una casa o in ufficio.

telecamera-di-videosorveglianza

Questo tipo di telecamere sta in effetti superando e soppiantando, per lo meno in campo civile, il vecchio modello di televisione a circuito chiuso (CCTV), che invece trova ancora applicazione in ambito commerciale.

Le nuove videocamere digitali utilizzano infatti la rete per inviare e ricevere informazioni e questo permette al gestore della rete di non vincolarsi al luogo dove il sistema di sicurezza è installato, perché le immagini della videocamera sono accessibili su Internet. Il requisito, ovviamente, è che l’edificio abbia la disponibilità di una connessione Wi-Fi o Ethernet.

Se associata a determinati strumenti di analisi, una telecamera di sicurezza IP può essere programmata anche per monitorare eventuali attività sospette. Se installata su una presa d’aria, per esempio, può essere programmata per inviare immagini solo se lo spazio intorno alla zona è violato, cioè quando effettivamente accade qualcosa.

Questo permette di evitare la registrazione di molte inutili ore di materiale e circoscriverlo solo quando realmente è necessario. Questo elemento è fondamentale perché, come sa chiunque faccia un uso frequente di un sistema di sorveglianza, la memorizzazione e l’accumulo dei dati è un problema costante.

Il successo dei sistemi IP è ormai evidente. Se fino al 2010 la maggior parte dei sistemi installati erano ancora analogici, si è assistito ad un tasso di crescita del 50%; oggi la situazione è quasi ribaltata e, secondo gli esperti, entro poco l’uso dell’internet of things soppianterà totalmente i vecchi sistemi a circuito chiuso.

I vantaggi di una videocamere IP lo testimoniano.
Ha un elevato rapporto qualità/prezzo, e permette quindi di sfruttare al massimo i soldi spesi. Inoltre, semplifica il trasferimento e l’archiviazione dei dati, basandosi su una rete LAN che consente un facile trasferimento di informazioni digitali su reti TCP / IP, consentendo il monitoraggio remoto in tutto il mondo. I dati sono rapidamente memorizzati sul server web o cloud, ottima soluzione per comodità e sicurezza a lungo termine.

La loro installazione, poi, è talmente semplice che i costi iniziali si abbassano molto rispetto ad un impianto tradizionale: basta collegarle e sono subito operative.