Gli ultimi furti in villa in provincia di Roma

Non diminuiscono i casi di furto con scasso nelle ville e nelle case di provincia a Roma. Nonostante gli interventi costanti dei Carabinieri e della Polizia, continuano a registrarsi azioni diffuse di bande di ladri. È anzi proprio la grande attività delle forze dell’ordine per reprimere i reati contro il patrimonio che testimonia, purtroppo, la grande diffusione dei furti attorno alla Capitale.

E di pochi giorni fa, infatti, la notizia dello sgominamento di un’importante banda di ladri nell’ambito dell’operazione “Romania Express”, che ha finalmente messo fine ad una serie di azioni ai danni di moltissimi privati.

Il fenomeno, però, è ben lontano dall’essere arginato. Una raffica di furti, tanto questa settimana che nei mesi scorsi, è da segnalarsi nell’intera provincia.

antonello-venditti

Presso Colle Romano, lungo la via Tiberina, ma anche a Grottaferrata e Palestrina, si contano numerose ville svaligiate nella totale impotenza dei proprietari. Fra le vittime c’è anche Antonello Venditti, famoso cantautore romano, a cui i ladri non hanno risparmiato un furto in piena regola: nella notte, una piccola banda di malviventi si è introdotta nella sua villa forzando una portafinestra del pian terreno, ed agendo praticamente indisturbata grazie all’assenza dell’artista. È stata rubata soprattutto argenteria assieme ad alcuni oggetti di valore.

L’episodio non può non far venire in mente la sua nota canzona, datata 1988 ma sempre validissima.

:)

Presso Grottaferrata, invece, sembra aver agito più di una banda e probabilmente si tratta di individui che “lavorano” da soli. La tecnica preferita è sempre quella di attendere il calar del sole, ma spesso il furto avviene anche molto di buon’ora, e non solo durante a notte fonda. Dopo aver forzato le finestre del piano terra, i ladri si introducono in casa ed agiscono tranquillamente.

Per i colpi sugli obiettivi più prestigiosi, secondo le varie indagini della polizia, non è da escludere un monitoraggio delle vittime durante le settimane precedenti, per capirne le abitudini e scegliere il momento più adatto per introdursi in casa.

Non è raro, però, che il furto sia avvenuto anche in presenza dei proprietari all’interno della propria abitazione. Ciò avviene in particolare nelle ville più grandi, dove il ladro può interpretare la mancanza di movimenti o luci come un segnale di assenza dei proprietari.

furti-in-villa-provincia-di-roma

I Carabinieri di Cave hanno infatti arrestato due uomini, entrambi residenti in Veneto, con l’accusa di furto aggravato. Le modalità di intrusione erano le solite, ma i due non si erano resi conto della presenza dei proprietari della villa che hanno tempestivamente dato l’allarme.

I due sono stati intercettati dalle forze dell’ordine di una pattuglia che stava circolando nella zona, mentre tentavano di darsi alla fuga attraverso i campi. Nonostante abbiano cercato di nascondersi nella vegetazione, sono stati immediatamente trovati ed arrestati.
In una macchina poco lontana, invece, sono stati pervenuti numerosi arnesi da scasso con cui probabilmente avevano cercato di introdursi in altre ville.

Purtroppo, però, bisogna prendere atto che i successi della Polizia e dei Carabinieri sono molti meno di quelli dei malviventi che, nella maggior parte dei casi, continuano ad agire indisturbati nella provincia.