La domotica ad Expo 2015: Gewiss e CamEXperience

Oltre al ben noto panorama dedicato all’alimentazione, Expo 2015 riserva sorprese anche agli appassionati di domotica. Sono ben due, infatti, i marchi italiani che concorrono a presentare i frutti delle proprie ricerche in questo campo: Gewiss e Came – che per l’occasione ha aperto il brand CamEXperience.

Gewiss, azienda che conta più di 1500 dipendenti con siti produttivi situati anche oltralpe, partecipa sia come sponsor che come main partner del Padiglione Italia. I suoi prodotti, che da sempre sono relazionati a ricerca, sviluppo ed innovazione, lo identificano come realtà italiana ormai nota a livello mondiale.

L’intero cardo di Expo è caratterizzato infatti dalle tecnologie di connessione, distribuzione dati e protezione elaborate da Gewiss. Grazie ad una profonda integrazione fra le apparecchiature e le strutture di Expo, viene elaborata un’offerta tecnologicamente avanguardista che garantisce tutta la potenza energetica necessaria affinché milioni di visitatori possano accedere e fruire l’esposizione senza problemi. All’interno del Padiglione Italia, poi, fanno bella vista le placche Lux, che coniugano il design e l’alta tecnologia, e che caratterizzano i vari ambienti dell’edificio rappresentativo del made in Italy.

Came, invece, è dall’anno di fondazione – 1972 – uno dei punti di riferimento per l’automazione degli ingressi e del controllo accessi, ma anche dei sistemi domotici ed antintrusione. L’approccio dell’azienda mira a coniugare la funzionalità di qualsiasi elemento in movimento con la possibilità di miglioramento della vita quotidiana delle persone, in cui le parole chiave sono semplificazione, comfort e libertà.

Per Expo, Came ha messo a punto un triplo percorso tematico chiamato CamEXperience. I percorsi sono Open your life, Light your life e Value your life.
Si tratta di tre approcci che permettono di vivere un’esperienza domotica all’interno del living Came a Expo, con cui l’azienda vuole far conoscere al pubblico i vari orizzonti temporali possibili dell’accessibilità, dell’illuminazione e della sostenibilità, affiancandoli a interessanti progetti interattivi.

came

Per ogni percorso è previsto uno sguardo al passato, al presente ed al futuro: interessanti reperti storici nei tre campi elaborati da Came introducono il visitatore presentando le soluzioni tecniche sviluppate nel passato a problemi concreti: garantire controllo degli accessi, illuminare gli spazi e garantire un’economia sostenibile. Il presente dei prodotti in catalogo, invece, è mostrato come base evolutiva per un futuro probabile, già all’interno dei percorsi produttivi di Came.