Come difendersi dai ladri, alcuni consigli

Capita purtroppo sempre più spesso di dover fronteggiare la spiacevole realtà di un furto in casa.
Anche se non si possiedono oggetti di grande valore, però, l’evento è non solo molto frustrante ma anche preliminare ad una lunga serie di pratiche per riportare le cose alla normalità, soprattutto in caso di effrazione.

Ecco alcuni suggerimenti che possono eludere la possibilità di uno sgradevole avvenimento. Bisogna però tenere conto che non esiste un modo assoluto di tenere alla larga i ladri: esistono solo maniere più o meno efficaci di scoraggiarli dal compiere il furto.

ladro

Una percentuale straordinariamente alta di furti, innanzitutto, si verifica non grazie alla “professionalità” dei malviventi ed alle tecniche di scasso infallibili, quanto piuttosto alla distrazione dei padroni di casa. Se si vive in un condominio, ad esempio, è bene verificare sempre la chiusura della porta di ingresso, per non permettere a nessuno di entrare e verificare la struttura degli interni e del vano scale.

Alcune indicazioni sullo stato della casa, poi, vengono fornite ai ladri direttamente dai proprietari. Un primo modo è attraverso la ripetitività delle proprie azioni, che consente ai malviventi di farsi un’idea su chi vive nell’appartamento e come si comporta durante le giornate. La cassetta della posta, invece, può tradire un’assenza prolungata nel caso in cui vi si accumuli pubblicità e lettere.

Un ulteriore indicatore dell’assenza dei padroni di casa può venire dato dai contatori della luce, provvisti di spie luminose che segnalano il consumo di energia. La spie, se non viene effettuato alcun consumo, restano accese e basta la possibilità di visionare il vano dei contatori per rendersi conto del fatto che qualcuno sia o meno in casa.

È bene per prima cosa verificare la resistenza e la solidità dei punti di ingresso della vostra casa: finestre, balconi e porte. L’installazione di persiane metalliche con sistemi di blocco, vetri antisfondamento e porte rinforzate è un primo passo per tenere alla larga i malintenzionati.

Se si vive al piano terra, poi, il metodo migliore è sempre quello di installare delle inferriate alle finestre: si tratta di un sistema semplice, economico e straordinariamente efficace per dissuadere dal tentare un’effrazione, perché forzare le inferriate comporta un notevole dispendio di tempo ed energie.

Alle difese meccaniche è poi bene affiancare quelle tecnologiche. Un solido ed affidabile impianto antifurto è una soluzione ideale per completare un sistema organico che tenga lontani i ladri. In questo caso, il consiglio più sensato è quello di rivolgersi ad uno specialista ed evitare il fai da te, in modo da accertarsi di installare in casa propria apparecchi conformi alle direttive di costruzione e, quindi, garantire un monitoraggio efficace e duraturo delle aree coperte.