Allarmi nebbiogeni antifurto. Di cosa si tratta?

Uno dei dati di fatto circa l’azione degli antifurto tradizionali è che il metodo di funzionamento sia basato su un’azione psicologica esercitata sui malintenzionati. Il segnale d’allarme, infatti, fa capire al ladro di essere stato rilevato e denunciato e che, quindi, è meglio abbandonare il campo il prima possibile.

Allarmi nebbiogeni antifurto

Purtroppo, però, a volte ciò non rappresenta una soluzione reale contro il furto, perché si producono situazioni in cui il ladro riesce comunque ad agire, magari più in fretta, sfruttando poche decine di secondi necessari – in particolare se già conosceva l’ubicazione di ciò che cercava.

Il tempo medio di intervento delle forze dell’ordine, inoltre, è superiore ai dieci minuti, cosa che i ladri sanno e che spesso sfruttano a proprio favore.
L’allarme, in questo caso, funziona quindi come un deterrente all’azione del ladro.

Esiste però una categoria di antifurto che accoppiano all’emissione sonora, o alla segnalazione alle forze dell’ordine, una tecnologia molto interessante: si tratta dei cosiddetti antifurto nebbiogeni.

Gli antifurto nebbiogeni sono sistemi che utilizzano la repentina produzione di una spessa coltre di nebbia per rendere impossibile il lavoro dei ladri. Si attivano nel momento in cui venga rilevata un’intrusione, allo stesso modo di un antifurto tradizionale, ma oltre ad emettere un suono rilasciano anche un fumo che ostacola completamente la visione. Di conseguenza, il ladro deve scegliere di abbandonare il luogo in cui rimarrebbe intrappolato se non riuscisse più a vedere.

Il loro funzionamento è basato su un dispositivo che, grazie ad una ricarica comoda e poco costosa, rilascia rapidamente notevoli quantità di nebbia. Si tratta di un fumo atossico, innocuo per persone, animali, piante e che non lascia traccia sugli oggetti.

Il tempo di saturazione dell’ambiente è molto breve (pochi secondi) e toglie ogni possibilità di intervento ai ladri – che non possono neanche cercare di disattivarlo, dato che non lo vedono.
La nebbia persiste nell’ambiente per periodo di tempo variabile a seconda della tecnologia usata, ma in generale dopo qualche ora è completamente svanita e tutto ritorna al proprio posto.

La loro applicazione è possibile anche in locali molto ampi, garantendone quindi un efficacia sia in campo civile che commerciale: possono essere utilizzati quindi in grandi spazi come magazzini o supermercati, ma anche negli uffici o in appartamento. Naturalmente, la scelta del dispositivo dipende dall’area dell’ambiente da proteggere.